giovedì 31 agosto 2017

STEPHEN KING CHALLENGE


Hello readers! Oggi vi voglio parlare di una challange a tema Stephen King che è stata ideata dal blog "Questione di libri" e a cui ho avuto l'onore di partecipare per quanto riguarda l'organizzazione. Ebbene si, si tratta di un contest fotografico. Cosa bisogna fare? Qui di lato troverete un calendario con tutte le tappe. 

  1. Ogni partecipante dovrà scattare la foto di una qualsiasi edizione del libro (va bene anche l'ebook, oppure potete scaricare la copertina sul cellulare) e caricarla o su facebook o su instagram.
  2. Potete, come seconda opzione, caricare la foto di un oggetto che richiama la trama del libro o un personaggio, specificandone il significato.
  3. Per partecipare dovete obbligatoriamente postare tutte e 14 le foto, non potete saltare una o due sfide.
  4. Una volta scattata la foto aggiungete #stephenkingchallenge e #titoloSKC (esempio se la foto del giorno è sul libro Misery, inserirete #MiserySKC)
Una volta caricate le foto ogni blog sceglierà la migliore tra quelle relative alla propria sfida (quindi visto che io tratterò "Uscita per l'inferno" dovrò scegliere la foto più bella tra #uscitaperlinfernoSKC).
Ovviamente tutti i blog, nelle date che trovate nel banner in alto, pubblicheranno nel rispettivo giorno una recensione o presentazione del libro.
Giorno 30 Settembre "Questione di libri" farà uscire un post ai diretti 14 prescelti da ogni blog, che entreranno nella finalissima. (Quindi ci sarà un'altra sfida) I vincitori vinceranno un misterioso premio messo in palio dalla casa editrice.
Quindi, cosa aspettate? Munitevi di macchina fotografica e tanta, tanta fantasia. E che vinca il migliore! Via alle foto!!!

mercoledì 30 agosto 2017

INTERVISTA AD ANNA PREMOLI

Cari readers vi ricordate del sondaggio che un paio di settimane fa è partito sul blog? "Quale di questi autori vorresti che intervistassi?"Ho dato sei opzioni e con il 61% dei voti ha vinto Anna Premoli (insomma, ha stracciato tutti.) Dato che le promesse le mantengo sempre (donna d'onore siciliana, e qui parte la musica del Padrino) ho contattato immediatamente l'autrice, che si è rivelata super disponibile per scambiare quattro chiacchiere con me. Devo ammettere che ero abbastanza emozionata, insomma è una delle scrittrici romance italiane più affermate, è stato davvero un successone! Quindi bando alle ciance, ecco a voi l'intervista!

1. Quando è nata la tua passione per la scrittura? Qual'è la tua  più grande fonte di ispirazione?
In maniera del tutto casuale, quando ero la ricerca di uno svago
dall'attività di gestore finanziario. Scrivere non era un sogno che
coltivavo da piccola e non avevo romanzi nel cassetto motivo per cui,
quando alla fine ho terminato sul serio la stesura del mio primo
romanzo, sono rimasta piuttosto stupita. Non avrei mai pensato che
scrivere fosse nelle mie corde.
Per quel che riguarda l'ispirazione, a solleticare la mia immaginazione
sono la vita di tutti i giorni, il lavoro e le persone che incontro.



2. "Ti prego lasciati odiare" è il libro con cui hai esordito. Cosa ha rappresentato per te la pubblicazione del tuo romanzo? Quali emozioni hai provato sapendo la Newton ne avrebbe acquisito i diritti?
Ricordo una certa dose di incredulità che mi ha seguito per buona parte
del lancio del libro. In realtà, l'incredulità di fondo non è mai del
tutto venuta meno. Ogni volta che un mio nuovo libro vede la luce, mi
dico sempre: "ma pensa te, c'è qualche pazzo che mi pubblica". ;-)
Comunque, il fatto di avere una professione che esula dal mondo
editoriale mi è sempre stato di grande aiuto per vivere con serenità
l'avventura dei miei romanzi.



3. Quale dei tuoi romanzi ti rispecchia di più? Per via della trama o di un personaggio/situazione.
Jenny di "Ti prego lasciati odiare" è forse il personaggio che si
avvicina di più al mio carattere, e non a caso è stato tra i primi che
ho messo su carta. Più si va avanti a raccontare storie e più un autore
si distacca dalle personalità che sente vicine perché ha voglia di
esplorare anche altro.



 4. "Un imprevisto chiamato amore" è l'ultimo romanzo che hai  pubblicato, recentemente, con la Newton. Vuoi raccontarci qualche aneddoto divertente riguardo la stesura di quest'ultimo?
E' una storia che non avevo programmato in alcun modo. Avevo intenzione
di scrivere tutt'altro eppure l'estate scorsa, durante le mie vacanze
estive, Jordan e Rory non ne volevano sapere di uscire dalla mia testa.
Così ho provato a mettere giù solo qualche riga, e da quelle poche righe
è partito un fiume in piena. Jordan non rispecchia affatto il mio
prototipo di personaggio femminile abituale e ho fatto un profondo
lavoro di introspezione ragionando sulla possibilità che nella vita
reale una storia d'amore tra due persone con idee tanto differenti possa
prevalere sui rispettivi pregiudizi.


 5. Hai in serbo per noi lettori un'altra storia d'amore? Ci stai già lavorando?
Ho scritto la storia di Julie, l'amica del cuore di Laurel di "E' solo
una storia d'amore" e sto ragionando su quella di Alex e Norman.



 6. Che emozioni provi sapendo che sei una delle regine indiscusse del panorama italiano romance?

Non sono timida ma ho sempre avuto un'impostazione piuttosto
"calvinista", in perfetto stile "chi si loda, s'imbroda". Piuttosto che
pensare a eventuali successi, preferisco concentrarmi sulle prossime
sfide.



 7. Scriveresti mai un libro di tutt'altro genere? Ad esempio un giallo o fantasy?
In verità ho troppa poca fantasia per poter scrivere fantasy e un metodo
che poco si sposa con i gialli, sebbene li ami moltissimo da lettrice.
Agatha Christie ha formato la mia giovinezza. Però, mai dire mai...



 8. Qual è il tuo angolino preferito per scrivere?
Scrivo ovunque, purché abbia dieci minuti di pace dal resto del mondo.
;-)



 9. Se potessi descriverti con un personaggio della grande letteratura italiana quale sceglieresti e perché?Sono troppo poco interessante per potermi paragonare a un personaggio
letterario, ma da lettrice nutro un grande amore per i due Italo
(Calvino e Svevo). Questo autunno voglio assolutamente rileggere
Marcovaldo.




 10. Cosa rappresenta per te il mondo della scrittura? Raccontaci un po' di Anna.
La mia vita scorre molto veloce e piena di impegni e il momento della
scrittura è uno dei pochi che mi concedo per rifiatare, per staccare,
per raccontare storie e personaggi che spesso hanno vite opposte alle
mie. Credo che entrare nelle teste di altri mi abbia aiutato a essere
più empatica con il mondo esterno e mi abbia fatto comprendere che non
siamo monodimensionali, ma che abbiamo tutti infinite sfumature e
sfaccettature che ci rendono più ricchi e interessanti.



Ringrazio di cuore Anna per avermi concesso del tempo, è stata davvero simpatica e cordiale e sono proprio queste le caratteristiche che deve avere una grande Scrittrice. La sua umiltà e gentilezza, sono doti innate. Questa intervista è stato un altro piccolo traguardo per me... chi l'avrebbe mai detto?
Lasciate un commento qui sotto se l'intervista vi è piaciuta! Cosa domandereste alla Premoli?

martedì 29 agosto 2017

SEGNALAZIONI EMERGENTI #1

Buongiorno readers! Purtroppo questo è un periodo di fuoco, dato che tra due settimane inizierà la scuola sto cercando di portarmi avanti con tutto il lavoro che avevo in arretrato. Mi sono resa conto che dovevo far uscire parecchie segnalazioni, quindi ho pensato di riunirle tutte in un unico post :)
INIZIAMO!

I'm safe with your love
di Tiziana Iaccarino


Sandy è una ragazza attraente e passionale che ha deciso di essere indipendente, ma ama fare solo due cose: rubare e trasgredire sessualmente.
Quando la sua vicina di casa, che fa la escort per mantenersi, le chiede di sostituirla per una sera, a causa di un problema personale, accetta la proposta come una sorta di gioco.
Sandy ancora non sa cosa dovrà aspettarsi dal vortice di sesso e denaro, passione e sballo senza regole nel quale viene trascinata da Alex.
Lui è uno che perde tempo all'Università, spende i soldi della famiglia e si diverte.
Quella ragazza per Alex è solo una scommessa da vincere con il fratello, anche se poi si accorgerà che, a volte, un semplice gioco può diventare una storia seria, anzi un Amore con la A maiuscola.
Ma quei due sarannno davvero disposti a cedere ai sentimenti e a riconoscere nell'altro la propria salvezza?

Nota: Quest'opera è indicata a un solo pubblico adulto, in quanto sono contenute scene esplicite che potrebbero urtare la sensibilità di chi non segue questo genere.

AUTRICE

Tiziana Iaccarino nasce a Napoli, il 7 Maggio 1976. Ama l'arte in tutte le sue forme, ma da bambina le viene riconosciuta una predisposizione naturale al disegno. Inizia a scrivere negli anni dell'adolescenza. Allo stato attuale è autrice di molte opere pubblicate sia con case editrici piccole, medie che grandi, oltre che in regime di self-publishing sulla piattaforma di Amazon, è book blogger e collabora con vari siti d'informazione e cultura.

CONTATTI.


DATI:

Titolo: “I'm safe with your love”
Autore: Tiziana Iaccarino
Genere: Romance Erotic – Romance
Anno: 2017
Pubblicazione: Self-Publishing
Venduto da:  Amazon Media EU S.à r.l.
Pagine: 184
Prezzo: € 0,99


COPERTINA.

La copertina è stata realizzata da LG-Book Covers.


 ESTRATTO:

«Antonio e Margherita.» disse Alex, nominando i suoi genitori e intrattenendosi a parlare con loro il tempo utile a scambiare poche parole, qualche sorriso, una stretta di mano e qualche convenevole, prima di trascinarmi al piano di sopra.
«Alex è un bravo ragazzo, tesoro.» affermò sua madre, facendomi l'occhiolino. «Anche se dovrai avere molta pazienza, perché ha un carattere alquanto esuberante. Suo fratello è molto più pacato.»
Aveva un fratello. Uhm... mi voltai per capire se fosse presente nell'istante in cui Alex, cogliendo al volo la mia curiosità, sussurrò: «Ci aspetta al piano di sopra.»
Quindi, capire ciò che avrei affrontato, quella sera, sarebbe stata solo una questione di minuti.




Vicino a te ritorno ad Amare
di Alycia Berger

Titolo: Vicino a te ritorno ad Amare
Autore: Alycia Berger
Editore: Lettere Animate
Genere: Contemporary Romance
N. pagine: 244
Versione: eBook e cartaceo
Prezzo: 2,99 euro eBook/ 14 euro cartaceo
Link: -------
Data uscita: 25 agosto 2017 

Trama

Vicino a te ritorno ad Amare non deve essere solamente il titolo di un libro, ma deve essere anche la realizzazione di voi stessi dopo che avrete superato ogni timore di amare.

Emma è una ragazza dal forte temperamento che sente il peso delle preoccupazioni e delle varie responsabilità verso la famiglia. Vive e vede gli effetti della violenza psicologica su sua madre Sonia, sola e umiliata dal marito. Ha un fratello autistico di nome Luca, la sua forza per lottare contro le giornate di pura sopravvivenza, e una divertente amica a quattro zampe, Dea. La sua è una vita fatta di rinunce e sacrifici. Viene aiutata da Alberto, amico di famiglia segretamente innamorato di Sonia che vorrebbe fare di tutto per vederla tornare a sorridere.
Bryan, figlio scapestrato di un dirigente aziendale, è lo scapolo più ambito di Milano, desideroso di mettere la testa a posto per lasciarsi alle spalle un passato un po’ troppo sopra le righe. 
Entrambi lavorano nello stesso ristorante e i rapporti tra loro non sono idilliaci. Anzi, si detestano. 
Tra un’accesa discussione e l’altra, però, sembra che qualcosa spinga l’uno a non fare a meno dell’altra. Se da una parte, quindi, il destino farà di tutto per unirli, dall’altra una serie di eventi rischierà di dividere le loro strade per sempre, affidando il loro amore ad una vera e propria corsa contro il tempo.
Una storia d’amore che animerà le pagine del libro tra ironia e risate, passione e magia, lacrime e rabbia, lasciando al destino l’ultima parola.

Autore
Alycia Berger vive a Milano e ha 24 anni. Amante della lettura, della scrittura e del disegno, Alycia si impegna attraverso i suoi libri a trasmettere messaggi di speranza, essere vicino alla gente, affrontando i temi più disparati che colpiscono la realtà di oggi, senza comunque scordare di far ridere e sognare. Si definisce una scrittrice per caso in quanto non avrebbe mai immaginato di intraprendere questa strada che attualmente le sta dando molte soddisfazioni.
Vicino a te ritorno ad Amare è il suo esordio, già autopubblicato nel dicembre 2016, piazzandosi ai primi posti in varie categorie.

Estratti

[...] Così sua mamma si sentiva ed Emma doveva ammettere che faticava ad accettarlo. Vederla in quello stato era uno dei tanti motivi per cui non voleva qualcuno accanto a sé. Non si fidava più degli uomini, poiché colui che sarebbe dovuto essere il suo modello era stato il primo a mancare di rispetto ad una donna, umiliandola, privandola del suo amore e di tutto ciò che avevano costruito insieme. E lei ne stava pagando le conseguenze. [...]

[...] Quelle parole le pesavano come macigni e, per un attimo, il suo istinto fu quello di tornare indietro e dirgli chiaramente che non era così, avrebbe voluto raccontargli la verità. Ma non poteva, non doveva. Un passo di più e tutto ciò che aveva costruito dentro di sé sarebbe crollato, rendendola così vulnerabile, così piena di voglia d'amare ed essere amata.
«Ti odio, Bryan. Ti odio!» 

[...] In cuor suo, Bryan aveva capito che lei poteva essere tutto ciò che stava cercando. E questo gli faceva paura. Per la prima volta.

[...] Lei si spazientì. «Bryan, ti stai comportando in questo modo solo perché non sei abituato a ricevere dei rifiuti da parte di qualcuno. Ed io non ho alcuna intenzione di perdere tempo con persone che un domani potrebbero abbandonarmi dopo essersi tolti lo sfizio!», disse praticamente urlando. A breve qualcuno avrebbe fatto irruzione per cacciarli dal ristorante.
Bryan, intanto, intuì che dietro a quelle parole così astiose si celava qualcosa. Una storia finita male, un passato doloroso. 
«Poi, santo cielo, finiremmo sicuramente per litigare! Proprio come stiamo facendo ora!» 
«Sì è vero, noi non facciamo altro che litigare! Persino in uno stupido bagno!», ammise lui frustrato, passandosi nuovamente le mani tra i capelli. «Ma sai una cosa? Preferirei litigare centinaia, migliaia di volte piuttosto di uscire con delle sconosciute che non sono te!» [...]

[...] Bryan aspirava a diventare per Emma un'isola nel bel mezzo di un mare tempestoso, su cui naufragare stremati ma felice per la ritrovata stabilità. [...]



Lost Memories- Ricordi perduti
di Sergio Serra
  • Titolo: Lost Memories - Ricordi Perduti
  • Autore: Sergio Serra
  • Editore: Lettere Animate
  • Anno di pubblicazione: 2016
  • Genere: Thriller Psicologico
  • Pagine: 239
  • Prezzo: €2,99 per l'ebook e €13,60 per la versione cartacea
  • Disponibile su (è disponibile sia la versione ebook, sia quella cartacea):
  • Sinossi: 
    • Avete mai pensato di svegliarvi, credere di essere una persona e poi scoprire di essere un’altra? Avete mai pensato di avere la vostra vita sotto controllo e poi da un giorno all’altro ritrovarvi a chiedervi chi siete? Come reagireste se le persone che credevate di conoscere si rivelassero diverse da quelle che erano state fino ad ora? E se fossero proprio queste persone a farvi capire che la vostra mente ha mentito sui vostri ricordi, sulle vostre certezze? Pazzia, follia, sono questi gli aggettivi che descrivono la mia vita dal momento dell’aggressione, aggettivi che hanno preso una posizione tale da credere che tutto ciò che mi sta capitando sia frutto di un piano ben organizzato. E quando in quei momenti, quelli in cui succedeva, avvertivate quel mal di testa, cosa avreste fatto? Sareste scappati? Perché ormai l’avevo capito che quando avvertivo quel piccolo rintocco rumoroso nella mia testa, qualcosa sarebbe successo. Perciò cari lettori ponetevi le domande che mi sono posto io, e cercate di trovare una soluzione, mentre leggete la mia storia, la storia di Michael, un uomo la cui vita è stata segnata da un destino crudele.
  • Biogarfia:
    • Sergio Serra vive a Cagliari nella splendida Sardegna. Ha vent’anni e frequenta l’università. Già dalle scuole elementari inizia a scrivere racconti e nel corso degli anni coltiva la sua passione. Nonostante la scelta del suo percorso di studi ricadde su un istituto informatico, mancava ancora quella parte che le materie scientifiche non potevano dare. Decide così di compiere due percorsi paralleli in modo tale da poter coltivare entrambe le passioni. Il suo tempo libero lo dedica interamente alla scrittura di testi inediti e alla lettura dei più svariati libri. Ad oggi sta già scrivendo il suo secondo romanzo.
  • Contatti:
  • Estratto: Sul sito sono presenti i primi 4 capitoli: sergioserrautore.altervista.org




venerdì 25 agosto 2017

RECENSIONE "IL TRONO DI SPADE" di Chiara Poli - #ADESSOSCRIVOIO

Hello readers! Continua la rubrica #ADESSOSCRIVOIO. In cosa consiste? Bene, ho voluto dare la possibilità ai miei lettori e/o a chi vorrebbe aprire un blog di lettura e non sa come strutturarlo, di scrivere un articolo (recensione, ultime uscite etc...) che riguardi comunque sia il mondo dei libri. Michela Belcore ci parla, oggi, de "Il trono di spade" di Chiara Poli.

TRAMA:
La lotta per la supremazia, lo scontro fra l'intelligenza e la forza, fra l'ambizione e la giustizia; la passione, a volte d'amore, più spesso per il potere. E poi ancora duelli, alleanze e improvvisi voltafaccia, intrighi di cortigiane e consiglieri, e la minaccia che aleggia dall'inizio: «L'inverno sta arrivando». Tutto questo e molto di più è Il Trono di Spade, la saga fantasy che ha conquistato milioni di lettori e telespettatori in tutto il mondo. Ogni dettaglio ha un significato preciso, a partire dai simboli delle casate e dalla suggestione di colori e numeri ricorrenti, dai riferimenti letterari, storici e iconografici – da Omero alla "Divina Commedia", da Tolkien alla Guerra dei Cent'anni. Ogni personaggio è grande e fragile, memorabile perché dietro le sue azioni si nascondono sempre motivazioni profonde. Quale tarlo rode Petyr Baelish? Quale forza spinge Daenerys Targaryen? Perché Jaime Lannister aiuta il fratello Tyrion? Chi ha davvero diritto a rivendicare il trono? Chiara Poli, esperta di linguaggi narrativi e televisivi, ci accompagna in un viaggio nei Sette Regni alla scoperta degli intrecci, delle fonti, delle leggi non scritte e delle leggende che animano Westeros. Mette a confronto romanzi e serie tv, svelando i retroscena della trasposizione, della scelta del cast e delle ambientazioni. Un viaggio intrigante e ricco di curiosità, perché un universo complesso come quello creato da George R.R. Martin poggia su meccanismi sottili e perfetti, affascinanti quanto la saga stessa.

Ecco la mia prima recensione.
Il libro di cui parleremo oggi è "Il trono di spade, Eroi, Guerrieri e Simboli dei Sette Regni" di Chiara Poli.
Questo libro ha la capacità di analizzare e mettere a confronto il mondo vasto dei libri di Martin con la serie televisiva, fino alla quarta stagione compresa. Ne mette in risalto e spiega con maestria e competenze le differenze e le somiglianze tra ognuna delle due scelte: quella romanzata e quella televisiva. Ne racconta brevemente e completa alcuni eventi, senza arrivare mai ad annoiare.
Chiara ha avuto un occhio così attento e analitico da riuscire ad analizza una saga con un trama cosi intricata e diversificata, da non avere eguali prima.
È un libro che ho apprezzato tantissimo nella sua semplicità e nella sua ricerca sintetica e esplicativa.
È stato scritto in lessico divulgativo e semplice cosa che ho apprezzato particolarmente anche per la sua lettura scorrevole.
Per chi avesse una passione anche non smodata per "G.o.T." anche solo per fare un po' di chiarezza non può permettersi di perderlo.
- Micron Lives in a Book


Sei un lettore, un emergente blogger o hai voglia di aprire un blog, ma vorresti fare gavetta? Manda un'email nel box "modulo di contatto" e sottoponici una recensione o articolo libresco. Se il tuo stile è conforme alle linee del blog saremo felici di pubblicare l'articolo e/o affidarti del materiale su cui lavorare. Vi aspettiamo.

giovedì 24 agosto 2017

THURSDAY IN BOOKS #3 (Mid-Year Freak Out)

Buongiorno readers! Non vi sarete mica dimenticati il nostro appuntamento settimanale con Paolo Costa (?) Questo giovedì parleremo del "Mid-Year Freak Out" siete curiosi di sapere di cosa si tratta? Bene, leggete l'articolo e lasciate un commento qui sotto con tutte le vostre curiosità/apprezzamenti :)


È novità degli ultimi giorni il “Mid-Year Freak Out”, fenomeno che vede protagonisti i booktuber e bookblogger, e che li spinge a fare un semplice bilancio dei libri che hanno acquistato e letto in questa prima metà del 2017.
Non sono un blogger, né uno youtuber grazie a Dio (vi risparmio la mia brutta faccia), ma vedere i loro video e sentire le loro riflessioni mi ha fatto scattare qualcosa dentro, che è covata nel mio cuore già da un paio di mesi e che finalmente sto accettando poco a poco.
Il mio modo di leggere e i miei gusti sono cambiati. Inutile negarlo, allontanarmi da quest'idea o rifletterci terrorizzato. È così ed è normale per tutti. Capiterà anche a voi, prima o poi, ma non abbiate fretta: leggere è sempre bello anche quando le cose cambiano.
E così, mi piazzo davanti alla mia libreria, corredata di lucine (che ho rubato dall'albero di Natale dello scorso anno) e comincio a riflettere e scrivere per voi.
Ecco cos'è cambiato in questi primi otto mesi “librosi” del 2017.

1. Dalla carta ai pixel... Che?!
Esatto, miei cari lettori, la mia reazione è stata esattamente questa quando mi sono accorto di aver letto più libri in digitale che in cartaceo, quest'anno. Un grosso, enorme “CHE?!” urlato a squarciagola davanti agli scaffali di legno della libreria, con il mio ormai fedele Kobo tra le mani.
Eppure è stato necessario, ma non doloroso.
L'università ha richiesto un sacco di impegno, soprattutto dal punto di vista economico, con il dover mantenere una casa lontano dalla mia città e col dover pagare a caro prezzo le tasse universitarie, solo per seguire la mia passione e il mio sogno.
Ho perso di vista l'obiettivo di arricchire la mia libreria personale, lasciando stare per qualche mese il formato cartaceo e concentrandomi sul comprare esclusivamente in digitale, anche grazie alle fantastiche offerte di case editrici come la Newton Compton e la Leggereditore/Fanucci Editore.
E così, ho avuto l'occasione di recuperare le grandi saghe che mi mancavano e di cui vi parlerò dopo, perché ci sarà molto di cui parlare.
Tirando le somme su questo argomento, posso ritenermi soddisfatto, perché il mio Kobo si è rivelato più che comodo e utile, facendomi compagnia praticamente ovunque all'università, tra lezioni e pause pranzo e continui viaggi in autobus.
E pensare che avevo paura di non abituarmici, quando adesso non ne farei più a meno.

2. Chi non muore si rivede, dicono.
Con la piccola parentesi di prima sulla lettura in digitale, introduco anche questo argomento, ossia le seconde occasioni date a libri e autori che anni fa non mi hanno affatto convinto.
Quest'anno sono riuscito finalmente a pareggiare i conti con un'autrice che il mondo intero venera e adora, mentre io restavo indifferente e storcevo il naso davanti ad ogni singola pagina. Sto parlando di Jennifer Armentrout, autrice pluri-premiata e con all'attivo un sacco di saghe e romanzi autoconclusivi.
Non ho mai avuto un bel rapporto con i romanzi di quest'autrice, sin da quando la Giunti decise di pubblicare “Obsidian”, il primo volume della saga Lux. Confesso che lo divorai per il semplice fatto che era una lettura scorrevole, ma non riuscì ad appassionarmi né intrigarmi, e lo trovai fin troppo simile a Twilight ma con qualche aggiunta che, personalmente, ho trovato semplicemente stupida. Giunto alle prime pagine di “Onyx”, il seguito, decisi che la saga non rientrava affatto nelle mie corde.
Parecchio tempo dopo, tornai a dare a quest'autrice un'occasione, leggendo la saga in inglese (consapevole dei tagli fatti nell'edizione italiana). La trovai carina ma rimasi nel mio parere: troppo simile a Twilight, e troppo poco coinvolgente per me.
Quest'anno ho deciso di legarmici definitivamente o spazzare via qualsiasi tentativo futuro: mi immersi nella lettura della serie Covenant e della trilogia Dark Elements.
La prima mi è parsa una brutta copia di Vampire Academy, con qualche aggiunta geniale, ma l'ho comunque apprezzata perché è riuscita a staccarsi e trovare vita propria, appassionandomi ad un certo punto. La seconda è stata una trilogia innovativa che è riuscita a prendermi, nonostante qualche momento di incertezza e scene totalmente inutili, ma ho acquistato tutti e tre i volumi assieme e non me ne sono pentito.
Sono dunque soddisfatto di aver dato una seconda occasione a quest'autrice, così come sono soddisfatto di aver finalmente letto “Paranormalmente”, un libro che avevo interrotto nel 2012 perché troppo preso dal godermi l'estate pienamente. È stata una piacevole sorpresa e una lettura fresca e innovativa, che forse soltanto adesso avrei potuto apprezzare pienamente.
Sarà che sono un po' più maturo ora? Chissà!
3. Salti di qualità! Hoplà!
E si ritorna a parlare di università, adesso.
Frequentare il corso di Lingue e Letterature Straniere mi ha permesso di aprire la mente ancor più di prima, e lasciarmi trasportare da culture e letterature totalmente diverse da quelle a cui sono abituato, staccandomi dai libri puramente italiani o americani per andarmi ad immergere in nuove realtà.
Onestamente sono contento che questa cosa stia succedendo adesso, perché sono sicuro che il me stesso di un paio d'anni fa non avrebbe apprezzato pienamente questo cambiamento, immerso com'era nell'amare soltanto la letteratura inglese e americana.
Ho scoperto generi letterari che non avevo mai valutato e, anche se forzatamente, mi sono ritrovato a leggere libri appassionanti (necessari a dare un'esame).
Certo, per un ragazzo abituato ai grandi classici alternati ai libri per ragazzi e alle storie d'amore adolescenziali, è stato un cambiamento molto drastico, ma l'ho saputo affrontare con una maturità magistrale e ne sono soddisfatto!

4. Occhio critico al passato (non di pomodoro)!
Guardando la mia libreria adesso, mi rendo conto che ci sono libri che anni fa ho letteralmente venerato, e che adesso sono stati sostituiti da letture decisamente più mature e migliori. Vedo l'intera trilogia di “Divergent” accanto a quella di “Hunger Games”, e non posso fare a meno di riflettere su quanto io abbia amato la prima, mentre con la seconda ho avuto pareri confusi e contrastanti.
E adesso guardo la saga di “Regina Rossa”, scintillante e splendida lì accanto a loro, e non posso fare a meno di pensare a quanto sia nettamente superiore ad entrambe le trilogie messe assieme, sebbene ne riprenda qualche concetto ed anche qualche scena. Victoria Aveyard è stata bravissima a sviluppare una storia che, onestamente, non smetterà di farsi strada nel mio cuore ogni volta che la leggo e rileggo, sfogliandone le pagine con amore.
Guardo vecchi libri, a tratti infantili, come la saga di “Giovani Carine e Bugiarde”, e poi accanto vedo thriller allucinanti come “Battle Royale”, “La Ragazza che Sapeva Troppo” e “American Gods”.
Non posso far altro che scuotere la testa e accettare l'innegabile fatto che sì, sono cambiato e sono cresciuto, e forse è anche ora che io impari ad aprire la mente (e il portafogli) a letture di ogni genere e di ogni target, senza limitarmi a leggere recensioni sul web, ma affrontando qualsiasi lettura con un parere tutto mio.
5. L'amore a vent'anni (ahimè).
Dulcis in fundo, dopo tremila discorsi sul cambio di genere e il totale distacco dai libri del passato, eccomi a parlare di un target che finora avevo soltanto evitato e disprezzato, forse perché ancora impreparato ad accettare il fatto che ho finito la mia “teen age” e che dovrei provare a leggere altro. Sto parlando dei new adult, sì.
Ho letto una sfilza di romance, dark, erotic e chi più ne ha più ne metta. E mi sono piaciuti davvero un sacco, ed ora vado a prendermi a schiaffi per aver confessato questa cosa al mondo intero.
I libri scritti da Colleen Hoover sono quelli che, più di tutti, si sono fatti strada nel mio cuore e nella mia libreria, e non ho potuto fare a meno di comprarli nonostante io li abbia letti tutti in digitale. Quest'autrice è un genio e sa benissimo come entrare nel cuore dei lettori, a suon di baci piccanti e protagonisti irriverenti.
Un'altra autrice che ho amato è stata Elle Kennedy, con la sua serie Off Campus, divertente e frizzante, mi ha fatto ridere ma anche emozionare per gli argomenti trattati non troppo pesantemente, ma nel giusto.
Di dark/suspense sto seguendo soltanto i romanzi di Nicole Teso, che tra l'altro è una mia grande amica, ma devo dire che ho in libreria “Senza Nessun Segreto” e non vedo l'ora di leggerlo, perché ho amato il modo in cui mi fanno sentire la tensione sessuale e i continui colpi di scena di queste storie.
Forse ho davvero smesso di leggere le storie d'amore sdolcinate, dedicandomi ad un po' di sano se**o e di vita sfrenata del college, che è un po' la vita a cui sono vicino anch'io adesso che frequento l'università lontano da casa (confessione azzardata).
Non giudicatemi per questo, mi sto già nascondendo sotto le coperte, tenendomi lontano dallo specchio.
Ma chi sono diventato? (Risposta: boh!)

Ringrazio Paolo per averci tenuto compagnia anche questo giovedì, al prossimo appuntamento libresco :)
SAVE THE DATE!  

martedì 22 agosto 2017

SEGNALAZIONE "SARAH GILMORE" VOL 1 di Fabio Fanelli

Hello readers! Oggi vi voglio segnalare un romanzo fantasy, il primo di una trilogia, che sono sicura possa interessarvi. Al solito vi lascio la scheda dettagliata del romanzo con tutte le info.


TITOLO: Sarah Gilmore- La custode.
AUTORE: Fabio Fanelli.
FORMATO KINDLE: 0,00 €
PREZZO COPERTINA FLESSIBILE: 15,60€
NUMERO PAGINE: 361
DATA DI USCITA: 26/12/16
SINOSSI: Il mondo magico è in grave pericolo. Il nemico è in agguato pronto ad agire. Solo una ragazza può salvarlo: una ragazza comune del destino speciale.
Sarah è testarda, caparbia, coraggiosa e determinata, ma non sa di possedere queste doti fin quando non si scontra con il suo destino: diventare la Custode di un potente Grimorio.
Il suo cuore puro le permetterà di accedere al grande potere che custodisce il libro ma, poco avvezza alla magia e a ciò che ne deriva, riuscirà a fronteggiare gli Oscuri che vogliono conquistare il potere assoluto? 
Saprà adattarsi a una nuova vita piena di pericoli ed ostacoli da affrontare? 
Che aspettate? Immergetevi nel mondo di Sarah Gilmore. 
Amore, Amicizia, Intrigo, Mistero e Magia sono gli ingredienti perfetti per un romanzo che vi stupirà!


Vi lascio qui di seguito link d'acquisto  sicura che questa storia potrà piacervi. E' sempre bello supportare nuovi autori, specie scrittori fantasy italiani (questo genere viene un po' sottovalutato qui). Che dire... buona lettura :)

domenica 20 agosto 2017

RECENSIONE "IL DISASTRO SIAMO NOI" di Jamie McGuire

Buona domenica readers! Oggi voglio parlarvi di una delle mie letture estive preferite "Il disastro siamo noi"scritto dalle regina indiscussa dei romance, che ha scalato le classifiche italiane; Jamie McGuire. Come ben sapete questo romanzo fa parte della saga dei fratelli Maddox. Tutto è iniziato con l'esordio della McGuire, Uno splendido disastro. In pochi giorni, la casella di posta di Jamie è intasata dalle varie proposte delle case editrici e dopo neanche un mese si ritrova a dover scegliere tra quattro delle più influenti c.e. statunitensi (a spuntarla sarà poi l'Atria.)
Per chi non è amante dei romance, sconsiglio questa serie, in quanto potrebbe cadere nei cliché, che però è giusto che ogni genere debba avere (insomma da un romanzo rosa non puoi aspettarti sparatorie o mostri urlanti, altrimenti non sarebbe più etichettato come tale.)
Prima di analizzare il romanzo vi starete chiedendo il perché la mia copertina sia leggermente diversa, più che altro in fatto di materiali, dalla classica. Bene, voglio parlarvi di una promozione che è attiva su ibs e su tutti gli store online e librerie della vostra città, da qualche mese. Sicuramente parecchi di voi la conosceranno, ma sottolinearlo non fa mai male a nessuno. FINO AD ESAURIMENTO SCORTE POTETE SCEGLIERE TRA 12 BESTSELLER GARANTI, 2 A 15€.
Alice Basso, Cristina Caboni e Andrea Vitali, sono protagonisti/autori italiani di questa splendida promozione. Automaticamente, nel carrello, verranno segnati al prezzo scontato, i due libri selezionati (prezzo speciale) qui vi lascio il link ➡2 LIBRI GARZANTI LIKE A 15 EURO.
Detto ciò passiamo al mio parere, senza prima non allegarvi, qui, la sinossi.
TRAMA:Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino. Dopo lo strepitoso successo della trilogia di Uno splendido disastro e L’amore è un disastro, Jamie McGuire ci regala una storia travolgente in cui un segreto nascosto si scioglie davanti alla forza dell’amore. Perché solo i sentimenti possono far dimenticare il passato e tingere di felicità il futuro.


Protagonista di questo nuovo romanzo della McGuire è Taylor Maddox, gemello di Tayler.
Ad aprire i battenti è stato proprio Travis. Indimenticabile la sua storia d'amore con Abby. Per chi avesse letto Una splendida bugia, vi ricordate benissimo di Trenton e Cami (?) Bene, perché entrambe le coppie appariranno qui nel romanzo. L'occasione sarà il rinnovo dei voti nuziali di Travis e Abby.
Ma andiamo a ritroso. 
Falyn ha un passato buio e turbolento e nasconde un segreto dal peso rilevante. (Sia mai che i Maddox cerchino una relazione semplice.)Lavora come cameriera al Bucksaw Café e abita al piano di sopra, in un mini appartamento. Un giorno il suo sguardo si perderà negli occhi profondi e attraenti di Taylor, che lavora per la squadra anti-incendio. Per lui è un colpo di fulmine, mentre lei cerca di opporre resistenza, ascoltando la testa e non il cuore. Ma Taylor, con il suo innato fascino da Maddox riuscirà a persuaderla e farle capire che lui è sincero e onesto con lei.
Non prosegue avanti con la spiegazione della trama per non fare spoiler. 
Ma vi dico solo che lo scenario, ambientazione,cambierà. E sarà proprio questo cambio di scena a permettere a Falyn di rivelare il suo segreto e tentare di riparare ai danni che quest'ultimo ha portato nella sua vita. Anche in questo romanzo, la McGuire, tratta un altro tema importante, riguardante il mondo femminile (non vi dico altro) ed è proprio questo il bello di questa scrittrice. Riesce a parlarci di una storia d'amore, inserendo, però, tematiche delicate, abusi, incontri clandestini etc... ricavandone così un fine moraleggiante. E sicuramente questo è un elemento che,per quanto mi riguarda,deve essere presente in un romanzo rosa. Non può essere tutto rose e fiori, non si può semplicemente parlare d'amore, ma bisogna inserire, con maestria, tematiche che fanno parte del nostro quotidiano, così da ricavarne un insegnamento.
Il personaggio di Falyn è rientrato nella mia aspettative, in quanto è una ragazza forte, determinata e sfacciata. Anche se il suo animo è buono e fragile. Mentre Taylor si è omologato al cliché dei Maddox. Tanto muscolosi, grandi e forti, quanto sensibile e romantici. Ma effettivamente non poteva essere al contrario.
 Lui, però, a differenza di Travis, non ha grandi problemi con il suo passato e si è rivelato essere una persona piuttosto equilibrata e moderata.
Anche qui non poteva manca la comparsa di Jim Maddox, capo della famiglia. Io adoro quell'uomo. Un grosso colpo di scena, sul finale, cambierà la vita dei protagonisti. Ma quest'ultimo sarà di intralcio alla storia tra Falyn e Taylor, oppure sarà motivo di ricongiungimento? Lo scoprirete solo leggendo.
Io mi sono sempre appassionata ancora di più alla saga dei Maddox e credo proprio che comprerò tutti i libri di questa serie. Lo ammetto, anche faccio parte, adesso, del club delle fan di Jamie. Sperando che venga, di nuovo, a tempo di libri, io vi ringrazio per aver letto questa recensione. E voi quali libri della Maddox series avete? Siete fan della McGuire? Scrivetemi qui sotto, con un commento, così scleriamo insieme. 

mercoledì 16 agosto 2017

RECENSIONE "GUERRIERA DAL CUORE DI DIAMANTE" di Elisa Maiorano.

Hello readers, eccoci con una nuova recensione della rubrica esordienti. Oggi tocca a Elisa Maiorano con il suo primo romanzo "Guerriera dal cuore di diamante" qui vi lascio il link di acquisto.

TRAMA:Angela è una giovane ragazza che abita a Lugano, in Svizzera. Dolce e premurosa, d’un tratto si ritrova senza il fidanzato che avrebbe dovuto portarla all’altare. Fidanzato che l’ha lasciata senza spiegazioni. Decide così di fare un repulisti di tutto ciò che risulta stantìo nella sua vita e di partire alla volta di New York, la sua città preferita.

Nella città che non dorme mai incontrerà persone straordinarie, che nascondono però grandi segreti, che riguardano anche lei. Scoprirà che tutto ciò che le è capitato sinora ha un senso.

Un romanzo magico, fresco, ma dal significato profondo.



Partiamo con il dire che questo è sicuramente un libro ideale per inguaribili romantici e sognatori. Angela è la protagonista di questa storia, purtroppo è diffidente in fatto di amore, in quanto è stata lasciata all'altare da quello che poi sarebbe diventato il suo futuro marito. Nonostante sia molto fragile è anche forte e combattiva e per quanto riguarda la prima parte del romanzo sicuramente un tratto che mi è piaciuto  è la veridicità dei personaggi. Mi spiego meglio; l'autrice non descrive situazioni fuori dalla realtà o reazioni/comportamenti dei personaggi, favolistici. Ogni cosa è attinente alla realtà e proprio per questo mi sento di dire che ciascuno di noi può immedesimarsi nella storia e nei suoi personaggi. 
Improntata sullo stile di "Io prima di te" di Jojo Moyes, il romanticismo, la passione e la magia di questo romanzo, lo rendono speciale. Come sfondo alle vicende un'atmosfera natalizia; luoghi e particolari descritti con grande cura e attenzione ai dettagli, tant'è che mi sembrava fossimo già Dicembre, per il grande coinvolgimento ai preparativi natalizi. 

Ovviamente non possono mancare i colpi di scena, che tengono viva l'attenzione. Non posso fare spoiler, ma vi assicuro che rimarrete piuttosto sconvolti. Lo stile è fluido e scorrevole e il libro è leggibile in un paio d'ore, sia per la lunghezza delle pagine (145), sia per la scioltezza del linguaggio usato. 
Apro e chiudo velocemente una breve parentesi, ho pianto per il finale. Ragazzi, ho avuto i brividi, ed è sicuramente inaspettato. Ma a proposito di quest'ultimo è viene lasciato abbastanza aperto e questo mi fa presagire che un secondo volume verrà sicuramente pubblicato.
Mi sono affezionata alla figura di Angela, una donna dall'animo buono, fragile, ma combattiva. Mi sono appassionata alle sue vicende, al suo passato e pagina dopo pagina ero sempre più curiosa di sapere di più sulla sua persona.
L'incontro con Julian, però, cambierà le carte in tavola, fondendo realtà e immaginazione, passato e presente. Un grosso colpo di scena destabilizzerà la narrazione portandola oltre il limite del normale. Una magica storia tra la Svizzera e New York. Che aspettate? Fossi in voi non mi lascerei perdere questo incantevole romanzo, con cui Elisa Maiorano si presenta al suo pubblico, per la prima volta, in veste di scrittrice. Ringrazio l'autrice per avermi spedito il suo romanzo e le faccio un grosso in bocca al lupo :)

ABOUT THE AUTHOR: Elisa Maiorano è una giovane autrice svizzera, nata e cresciuta in Canton Ticino. Insegna yoga e meditazione ed è assidua ricercatrice sull'anima gemella. "Guerriera dal Cuore di Diamante" è il suo primo romanzo.

SITO WEB: www.foreverbeplus.com

lunedì 14 agosto 2017

INTERVISTA AD ALI MCNAMARA- INTERVIEWS TO ALI MCNAMARA FOR ITALIAN READERS

Hello readers! Finalmente oggi vi farò leggere l'intervista che ho avuto l'opportunità di fare ad Ali McNamara. Riuscire a mettermi in contatto è stato abbastanza arduo, data comunque la sua fama. Ma per fortuna l'email che ho lasciato sul suo website è stata visualizzata e presa in considerazione. Colazione da Darcy, Il piccolo negozio di fiori in riva al mare, Innamorarsi a Notting Hill, sono solo alcuni dei titoli che ha pubblicato qui in Italia, con la stimata casa editrice Newton Compton editori. Proprio da poco è arrivata la traduzione di uno dei suoi ultimi romanzi "Colazione in riva al mare" che già sta spopolato sul web. Ma siete curiosi di sapere di più riguardo l'autrice?
Nuovi romanzi in arrivo per noi, storie per bambini, fasi di scrittura e i suoi esordi. Vi ho già incuriositi? Questi sono solo alcuni dei temi di cui abbiamo parlato! Vi lascio qui l'intervista tradotta in Italiano, mentre più in basso vi allego la conversazione originale, in inglese. :)


Hello readers! Finally, today, I will read the interview I had the opportunity to do to Ali McNamara. But are you curious to know more about the author? New novels coming for us, children stories, writing phases and her debuts. Have I already curious you? These are just some of the themes we talked about!


1.     Quando hai iniziato a scrivere? Parlarci un po’ del tuo primo esordio.
R. Non avevo mai pensato di scrivere romanzi fino a quando non ho scritto una fan fiction sul cantante Ronan Keating, nel 2002. Le tre storie che ho scritto erano così popolari che le vendevo come allegati di posta elettronica e raccolsi oltre 2.000 euro per un’opera di carità di consapevolezza sul cancro.  Allora pensavo, se le persone amano ciò che sto scrivendo, forse dovrei andare a scrivere un vero romanzo!

2.     Scarlett O’Brien è la protagonista di “Innamorarsi a Notting Hill” “Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora” “Colazione a Notting Hill” ti rivedi in lei? Se è si, in quali aspetti?
R. Assomiglio molto a Scarlett in quanto sono una grande sognatrice e penso sempre che qualcosa di eccitante sia proprio dietro l'angolo!

3.     Hai mai pensato di scrivere un libro che non sia un romance, magari un fantasy o horror?
R. Vorrei scrivere una serie di libri per bambini, e sono attualmente in fase di scrittura della prima storia. Non so se saranno mai pubblicati ... lo spero!

4.     Raccontaci un po’ delle fasi che portano alla stesura del tuo romanzo.
R. Tutti seguono lo stesso schema. Per prima cosa inizio con la pianificazione e con numerose ricerche. Poi scrivo una prima bozza e la rivedo fin quando non va bene. Poi la invio al mio editore, che lo leggerà e poi mi invierà le sue note che poi lavorerò. Dopo di che il copy-editor (colui che prepara il testo alla pubblicazione) la legge, e poi più lavoro per me facendo le altre correzioni! Dopo viene svolta una prova di lettura, prima di avere una lettura finale.

5.     Quali sensazioni hai provato sapendo che i tuoi romanzi sarebbero stati tradotti in italiano?
R. È incredibile pensare che i miei libri siano letti in tutto il mondo. I miei lettori italiani sono alcuni dei miei lettori più entusiasti!

6.     Hai in mente di scrivere un altro romanzo? Puoi svelarci qualche curiosità?
R. In Italia, il mio prossimo libro che uscirà sarà l'estate di Serendipity, questa nuova storia è impostata in Irlanda, ma faranno apparizione alcuni dei personaggi di colazione da Darcy fanno apparizione, anche se non saranno i protagonisti.

7.     Qual è il segreto per essere un’autrice di successo?
R. Scrivere storie che ti piacerebbe leggere e continuare a scrivere. Poche parole ogni giorno, presto aggiungeranno ad un romanzo tutto!

8.     Quale dei tuoi romanzi ti rappresenta di più?
R. C'è un po 'di me in tutte le mie storie!

9.     Cosa rappresenta per te la scrittura? Parlaci un po’ di Ali.

R. Sono figlia unica, quindi mi divertivo creando storie per i miei giocattoli, quando ero piccola. Scrivere adesso, come un adulto, è solo un'estensione di quella immaginazione infantile!


1. When did you start writing? Talk to us about your first debut.
R.I had never thought about writing novels until I wrote some fan fiction on the singer Ronan Keating’s website back in 2002. The three stories I wrote were so popular I sold them as email attachments and raised over 2,000 euro for a cancer awareness charity.
 It was then I thought, if people like what I’m writing this much, maybe I should have a go at writing a real novel!

2. Scarlett O'Brien is the protagonist of " Innamorarsi a Notting Hill” “Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora” “Colazione a Notting Hill”  do you reflect in Scarlet? In what aspects?
R. I’m a lot like Scarlett in that I’m a big dreamer, and I always think something exciting is right around the corner!

3. Did you ever thought about writing a book that is not a romance, maybe a fantasy or horror?
R. I’d like to write a series of children’s books, and I’m currently in the process of writing the first story. I don’t know whether they will ever be published… I hope so!

4.Tell us some of the phases that lead to the writing of your novel.

R. They all follow the same pattern. Lots of research and planning first. Then I write a first draft, which I go through myself a few times until I’m happy. Then I send it to my editor, who will read it and then send me her notes which I then work on. After that a copy-editor reads it, and then more work for me doing corrections! Then its proof read, before I have a final read through.

5. What sensations did you feel knowing that your novels would be translated into Italian?
R. It’s amazing to think my books are being read around the world. My Italian readers are some of my most enthusiastic readers!

6. Do you writing another novel? Can you reveal some curiosity?
R. In Italy, your next book from me will be The Summer of Serendipity, this new story is set in Ireland, but some of the characters from Breakfast at Darcy’s make an appearance, although the main story is not about them.

7. What is the secret to being a successful author?
R. Write stories you would like to read yourself, and keep writing. A few words every day soon add up to a whole novel!

8. Which of your novels represents you the most?
R. There’s a little bit of me in all my stories!

9. What is your writing for you? Tell us about Ali.
R. I’m an only child, so I kept myself amused by making up stories for my toys when I was little. Writing now as an adult is just an extension of that childhood imagination! 

Vorrei ringraziare di cuore Ali per la sua disponibilità, per me è stato un grande onore poter scambiare due chiacchiere con lei. Ha pubblicato svariati romanzi qui in Italia, aggiudicandosi il posto di una delle scrittrici romance internazionali più conosciute, e il fatto che abbia dedicato parte del suo tempo per rispondere alle mie domande, mi riempie di gioia. Sono super entusiasta per gli spoiler che ci ha concesso... storie per bambini? Chi l'avrebbe mai detto!
Vi è piaciuta l'intervista? Lasciate un commento qui sotto, con le vostre parti preferite :)

I would like to thank Ali, heartily,  for her willingness, for me it was a great honor interviews her. She has published several novels here in Italy, winning the place of one of the best-known international romance writers, it makes me happy that she has devoted time to answer to my questions. I am very excited about the spoilers that gave us ... children's stories? Who would have thought!
Did you like the interview? Leave a comment below, with your favorite parts :)

Lettori fissi

Cerca nel blog

Dove compri i tuoi libri?

Translate