domenica 22 ottobre 2017

MASCARA NYC BIG BOLD A CONFRONTO #MAKEUPANDBEAUTY


Hello readers! Buona domenica! Oggi vi porto un articolo un po' diverso dal solito, per la rubrica #makeupandbeauty, per affrontare spensieratamente questo giorno festivo!
 fun girl classic eye audrey hepburn GIFSi sa che il mascara è il miglior alleato per noi donne. Conferisce quello sguardo da cerbiatto, ciglia perfettamente allungate, effetto manga, a cui proprio non si può resistere.
Beh, se dovessi portare con me solo uno dei miei trucchi, sceglierei decisamente il MASCARA.
Come far coincidere qualità e prezzo?
Vi voglio parlare del MASCARA BIG BOLD NYC. Sicuramente l'avrete trovato nei punti vendita acqua e sapone, poiché è facilmente reperibile in commercio.
Chiaramente, come qualsiasi prodotto per il make-up, esistono vari "modelli".
Ed ecco a voi la lista di tutti i mascara BIG BOLD NYC, per aiutarvi a trovare quello giusto per voi!


NYC Mascara Big Bold 24h #859 extra Black.
 La formula high-tech amplifica l’effetto “ventaglio” rivestendo e volumizzando singolarmente ogni ciglia fino a 12 volte di più. Senza sbavature, senza grumi, solo un effetto “wow”.
  • Durata di 24 ore.
  • Volume nero estremo.
  • Mantiene le ciglia flessibili e morbide, non sono mai secche o fragili.
  • Facilmente rimovibile con uno struccante occhi specifico per trucco waterproof.



NYC Mascara Big Bold ANGEL LASH #856.Per ciglia corpose e vibranti, ma anche leggere come una piuma. Fina a 11 volte più voluminose con due applicazioni. 
  • Volume leggero come una piuma.
  • Volume che sfida la forza di gravità.
  • Incredibilmente volumizzate, ciglia più robuste, più folte, più incurvate.
  • Fino a 7 volte più voluminose con una sola applicazione.





NYC Mascara Big Bold CURL #855 CURL.Grazie al mascara NYC Big Bold Curl le tue ciglia sono fino a 12 volte più voluminose, e fino al 99% più sollevate. Con una sola passata, moltiplichi le tue ciglia fino al 147%.Stendi il mascara dalla base delle ciglia fino alla loro estremità in modo uniforme. Applica una seconda volta prima che si asciughi.
  • Pennello mega curvo oversize.
  • Niente colature, né sbavature né grumi.
  • Formula volumizzante con idrocheratina.

NYC Mascara Big Bold EXTRA VOLUME #853
Il mascara NYC Big Bold dona alle tue ciglia un effetto estremo: fino a 12 volte più voluminose, con una definizione perfetta.
  • Fino a 12 volte più voluminose.
  • Pennello oversize per esaltare al massimo ogni ciglia.
  • Ciglia perfettamente separate.
  • Niente colature, né sbavature né grumi.





    NYC Mascara Big Bold VOLUME BY THE LASH #857L'applicatore ad alta tecnologia Mega Individualizer amplifica l'impatto totale del bordo rivestendo e volumizzando ogni singola ciglia fino a 12 volte.
  • Ciglia definite/nette.
  • Volumizza anche le ciglia più piccole e difficili da catturare.
  • Definizione perfetta.
  • Senza grumi.




    Personalmente ho provato il primo e il quarto mascara che abbiamo analizzata. Il rapporto qualità prezzo è ottimo poiché in commercio non li trovate a più di 4.00€.
    L'unica "pecca" se così vogliamo dire, è la grandezza dello scovolino. Di fatti per rifinire il trucco, uso un'altro mascara  MASCARA MEGA VOLUME MISS MANGA L'OREAL  con uno scovolino conico a 360° che mi permette di ampliare le ciglia più esterne, in maniera pi definita, per ottenere un effetto manga!
    E poi si sa, i mascara devono essere abbinati!
    Per un make-up da tutti i giorni, semplice e veloce, questi mascara sono promossi. E voi li avete testati? Come vi siete trovati e quale preferite? Lasciate qui sotto un commento :)

giovedì 19 ottobre 2017

REVIEW PARTY "LA CASA DEGLI SCANDALI" di Victoria Fox

Hello readers! Eccoci qui con un'altra recensione! Ho avuto l'occasione di leggere in anteprima "La casa degli scandali" di Victoria Fox, edito da Newton Compton. Ai primi posti delle classifiche inglesi, andiamo a vedere la trama, insieme!

SINOSSI: Los Angeles, 1978. Un evento tragico porta Vivien Lockhart, una famosissima attrice nota per le sue intemperanze, tra le braccia di Giovanni Moretti. Sembra che finalmente Vivien sia riuscita a guadagnarsi un po’ di serenità e abbia chiuso con i problemi, ma quando conosce la sorella di Giovanni, Isabella, tutto cambia. Il passato del suo nuovo marito getta un’ombra scura sulla loro vita. Toscana, giorni nostri. Lucy Whittaker ha bisogno di sparire, di cambiare aria. Per questo ha lasciato Londra in fretta e furia. Ma la sua nuova casa, il decadente Castello Barbarossa, è lontana dall’essere il paradiso romantico e isolato che si aspettava. A distanza di decenni, Vivien e Lucy si ritrovano intrappolate nell’idilliaca villa italiana. Per riuscire finalmente a scappare da lì, dovranno prima scoprire i segreti racchiusi all’interno delle mura del suo giardino. 

ABOUT THE AUTHOR: Victoria Fox È nata nel 1983 e ha studiato Letteratura Inglese all’università. Ha lavorato in ambito pubblicitario, ma da qualche tempo si dedica completamente alla scrittura. Dopo una serie di commedie romantiche ad alto contenuto piccante, ha pubblicato La casa degli scandali, sperimentando un nuovo genere. Vive a Londra con il marito e la figlia. Per saperne di più: www.victoriafox.net



La storia si sviluppa su due livelli. Centrale è l'alternanza del tempo di narrazione. Un romanzo tutto al femminile, che vede come protagoniste due donne, Vivien Lockhart, famosa attrice degli anni '70 e  Lucy Whittaker, nostra contemporanea.
Due donne apparentemente diverse ma accomunate dallo stesso destino, la disperata ricerca di libertà.
Attraverso la tecnica del flashback conosciamo meglio Vivien. Quest'ultima ha avuto un'infanzia triste, un padre violento che paradossalmente era vista dalla società come un uomo perfetto e da lodare. Ma nessuno sapeva cosa in realtà facesse dentro le mura domestiche.
Vivien scappa alla ricerca di un futuro migliore, ma la vita non le riserverà belle sorprese. La sua ingenuità la porterà a fidarsi di persone scaltre e senza scrupoli, e proprio quando le cose sembrano andare per il verso giusto, ecco che incombe il destino, spietato e beffardo.
L'autrice è riuscita a trasmettere il dolore di Vivien, la sua voglia di evadere da un realtà che non le appartiene, ma soprattutto di rivendicare il suo senso di autonomia e indipendenza, ed è disposta a fare di tutto per affermarsi. 
Successivamente Vivien si renderà conto di essere caduta nella sua stessa trappola, Hollywood, la fama e il lusso. Ed ecco che arriva Giovanni a portarle un po' di serenità.
Ma Giovanni Moretti è davvero l'uomo giusto per lei? 
Ancora una volta il fato interviene a suo sfavore, perché in questo idilliaco quadretto famigliare ecco comparire la figura di Isabella, sorella di Giovanni. Si rifiuta di parlare con qualsiasi persona, ma il suo sguardo vale più di mille frasi.
Fino a dove si spingerà Isabella, che vede in Vivien una minaccia che può intaccare il matrimonio del fratello?
"Lui non ti apparterrà mai. Sarà mio per sempre."

Londra 2016. Lucy è in fuga dai ritmi della sua stessa città, e il castello Barbarossa apre le sue porte e con sé i misteri di Vivien e i Moretti. Si aprono così i cancelli della CASA DEGLI SCANDALI.


Miike Snow door doors GIFUn grande thriller psicologico, che esalta la figura delle due protagoniste con un passato ingombrante alle spalle. Perché dietro le apparenze di nasconde un terribile segreto...
Lo stile della Fox è tagliente e intrigante, il testo è fluido e credo che lei abbia una grande dote. Far appassionare il lettore alla storia e condurlo mano mano fino all'epilogo. L'alternanza dei tempi di narrazione è stata originale, ma nel contempo utile per carpire gli atteggiamenti attuali di Vivien.

"Si aggrappò alla propria rinascita come un vascello nella tempesta. Il cuore le diceva che ciò accadeva perché traboccava di amore per lui. "

Quale segreto lega le due protagoniste? Cosa è successo ai coniugi Moretti? Solo il Castello Barbarossa potrà risolvere questo grande enigma!
E voi siete curiosi di scoprire la verità? Correte ad acquistare questo romanzo super consigliato e per quanto mi riguarda il migliore del mese di Ottobre, e non ve ne pentirete. Una scrittura incalzate e accattivante, da mozzare il fiato, con un finale sorprendente!
Il Castello Barbarossa vi aspetta!

mercoledì 18 ottobre 2017

Review party "La pergamena perduta" di Lorenzo De' Medici


Hello readers! Eccomi con una nuova recensione. Oggi tocca alla tappa del review party "La pergamena perduta" di Lorenzo De' Medici, edito da Newton Compton editori. Siete curiosi di andare a scoprire questo grande romanzo storico? Bene, al solito iniziamo con la trama!

SINOSSI: Da migliaia di anni una tavola dal valore inestimabile nasconde uno dei segreti più ambiti dall’uomo: la formula dell’eterna giovinezza. Il prezioso oggetto è stato nascosto e protetto per molto tempo dalla storia, che ne ha fatto dimenticare persino l’esistenza. Adesso, però, qualcuno intende recuperarlo ed è disposto a tutto per impossessarsene e decifrare il misterioso testo che è inciso nella pietra. Nel corso dei secoli la tavola è passata di generazione in generazione, segnando il destino di molte persone in una lunga spirale di intrighi e morte: come quello di Yagurum, un bambino vissuto mille anni prima della nascita di Cristo; di Fiammetta, giovane amante di un camerlengo nella Roma rinascimentale; di Alex Kasakian, informatico squattrinato e di Ann Carrington, brillante insegnante universitaria, esperta di linguaggi antichi.



ABOUT THE AUTHOR:

Nasce a Milano nel 1951, cresce in Svizzera e attualmente vive in Spagna. Le sue opere sono state pubblicate in 17 Paesi. Scrive per giornali e riviste in Germania, Svizzera e Spagna. Presenta una serie di documentari storici per la televisione tedesca. 



E' stato definito "un romanzo intrigante, dalla scrittura chiara e senza fronzoli" "La pergamena perduta" si apre nella Costa orientale del Mediterraneo, Antico regno di Ugarit, anno 1330 a.C. ma che cosa lega Yagurum, un bambino vissuto secoli prima di Cristo, Fiammetta, Ann e  Alex?
Un mistero che tormenta generazioni interne; la ricerca dell'eterna giovinezza.
Ann Carrington, giovane donna sola, di quarantun anni e di bell'aspetto, bionda, alta e snella, è la nostra prima protagonista. Forse è lei il personaggio con cui ho legato di meno in quanto l'ho trovata un po' piatta e priva di determinazione, ma ovviamente "a ognuno le sue caratteristiche". Sembra essere una giornata tranquilla come le altre, quando Ann viene a conoscenza dalla sua vicina, la signora Warwick, che la piccola dei Cohen, è stata portata in ospedale, per aver trovato un oggetto di natura non identificata che poi gli è esploso tra le mani.
BOMBA CARTA.
Ma quando l'agente dell'FBI chiede ad Anna e alla Warwick se abbiano dei nemici, lei proprio non sa rispondere. Cosa centra in questa storia? Chi potrebbe avercela così tanto con lei e quale sarebbe il nesso con i Cohen?
Così l'autore ci porta indietro nel tempo, a qualche tempo prima della fantomatica esplosione.
Ecco l'introduzione di un nuovo personaggio, Fiammetta.
Premetto che la sua storia mi ha rapita e affascinata, una donna con un gran personalità e carattere.
Roma, 1521. Fiammetta, dai capelli color ebano, è una ragazza di ventiquattro anni (anzi, qualcuno gliene dava pure di meno) gioviale, sorridente e sempre positiva, in grado di reggere qualsiasi brutta notizia.
La sua vita, si intreccia con quella del cardinal Armellini,nulla di più rischioso. L'ecclesiastico più potente e disprezzato, e lei era la sua amante.
Fiammetta nasconde un segreto, un potente e inaccessibile segreto. Ma quale sarà il nesso tra lei, Yagurum e Ann?
Barcellona, Spagna 2010. Alex Kasakian, un povero informatico squattrinato. Tutto comincia quando trova la lettera di un notaio nella cassetta della posta... cosa accadrà nella sua vita?

Un vortice di mistero ed enigma avvolge tutto il romanzo. All'inizio le varie vicende sembrano non avere un nesso logico, sembra a tratti impossibile trovare un qualcosa che possa collegare situazioni a distanza di secoli. Le storie ci appaiono come delle tesserine, buttate così, a casaccio, ma che poi, proprio come in un grande puzzle, riunite e assemblate in maniera corretta, ci portano alla risoluzione e far apparire l'immagine chiara e definita.
Il ritmo della storia è veloce, tranne in alcune parti, forse quelle legate di più ad Ann dove è andato leggermente a rilento, ma potrebbe essere un escamotage per dare un attimo di pausa a quel filo conduttore di intrigo che è presente in tutto il romanzo.
Il linguaggio è abbastanza formale, il testo risulta di facile comprensione e fluido.
Proseguendo con la storia cresce le interesse per le singole storie, in definitiva è un buon romanzo storico e vale la pena acquistarlo!! Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto!

martedì 17 ottobre 2017

REVIEW PARTY "NUMB-NICOLAS" di Diego Ferra

Cari readers, si, nel caso in cui ve lo stiate chiedendo, SONO VIVA. Sapevo già cosa significasse intraprendere l'ultimo anno di liceo, ma, francamente, credevo che almeno all'inizio ci facessero un po' respirare... e invece no. Ma non demordo! In fondo si trova sempre tempo per le proprie passioni, no?
Bene, oggi ricominciamo alla grande con la recensione per il review party di "Numb-Nicolas" di Diego Ferra. La storia inizia con "Numb-Anna" di cui sicuramente avete sentito parlare. Vincitore dei Wattys, il concorso annuale che premia le storie migliori  più seguite di wattpad, che per chi non lo sapesse è una piattaforma gratuita dove è possibile caricare i propri libri e avere uno scambio costruttivo con gli altri membri. Ecco l'atteso secondo capitolo della serie che ha superato 1 milione di visualizzazioni.
Per chi non sapesse di cosa tratta il primo volume vi lascio qui di seguito la trama:
Anna è una ragazza semplice e riservata. Ammessa al Magdalene College di Cambridge, parte alla volta dell'Inghilterra che, discreta, conserva le sue origini. Ad attenderla a braccia aperte, c'è infatti la nonna Eve. Ma quello che ancora non c'è negli appunti di Anna, scritti con precisione sull'agenda, tra gli orari dei corsi da seguire, è il nome di Nicolas, né l'enorme mistero dei suoi occhi. Non c'è nemmeno il fiume Cam, lento e dolce, che dalle sue sponde la guarda e le ricorda che siamo sempre dove dobbiamo essere. Un universo di nuove, sconosciute emozioni l'attende. Così come l'incontro con un nuovo sentimento. L'amore.



"E lo sento il cuore che mi disobbedisce"


*Premessa importante*
Si tratta di un romanzo rosa, quindi è chiaro che certi cliché, come d'obbligo, debbano essere rispettati. Nicolas potrebbe apparire come il classico ragazzo "dannato" e Anna la ragazza della porta accanto. Ma questa storia è molto più di questo classico schema.
 love amor sweet romance romantic GIFNel secondo volume Anna prende coscienza di sé e dei suoi sbagli e il suo personaggio diventa così dinamico, portato all'evoluzione e al cambiamento, non più una figura statica.
I nostri due cari protagonisti, in questo capitolo, per lo meno all'inizio, sono separati. E' curioso scoprire l'evolversi dei loro comportamenti in assenza l'uno dell'altro, come il pensiero dell'altra metà logori il proprio animo, fino a stare male. L'alternanza dei pensieri di Nicolas e Anna viene accompagnata da quelli di Richard, il fratello di Nicolas, con un passato piuttosto travagliato. *Vi informo che il 21 Novembre in tutte le librerie uscirà NUMB-RICHARD, l'ultimo e terzo capitolo della serie*
In questo volume verranno attenzionati maggiormente i personaggi secondari che abbiamo incontrato nel libro precedente, dando libero spazio alle loro emozioni e ai loro sentimenti, senza filtri; facendoci capire cosa li ha spinti a  prendere determinate decisioni.

"Io lo so, lo so cosa mi sono lasciato alle spalle.
 Anna, mi sono lasciato alle spalle Anna.

 E dentro di lei muoio ancora.
 Muoio nei suoi occhi, nei suoi respiri.
 Lo sento standole accanto.
 Lo sento anche nel suo ferirmi ancora."



Ma veniamo allo stile. Sicuramente per essere una storia d'amore (che poi provenga da wattpad o meno non ha così tanta rilevanza, credo) non presenta periodi troppo strutturati o termini di difficile comprensione. Il testo è fluido e i pensieri, a primo acchito, sembrano essere scritti di getto e impulsivamente. Ma credo che questa sia una delle caratteristiche peculiari del romanzo; la sua forma quasi epistolare, emozioni, sentimenti, gettati su un foglio bianco, senza paura e senza filtri, cosicché tutti possiamo immedesimarci senza difficoltà.
Un'altra nota che ho apprezzato è stato il fatto dell'introduzione, ad ogni capitolo, di una canzone che in qualche modo, vuoi per le parole del testo, vuoi per la melodia, si incastra perfettamente con il significato del paragrafo. *Caro Diego sappi che con il citare i Linkin Park hai fatto davvero centro*

"ANNA.
 Poche lettere. Due ripetizioni.
 La A e la N.
 Anna.
 Breve. Conciso. Da dire tutto d'un fiato.
 Vorrei stringerlo ora quel nome."

In definitiva il mio parere è positivo. E' un romance più che consigliato, soprattutto per le teenager in cerca di qualcosa di romantico e allo stesso tempo disimpegnativo da leggere. Come dicevo prima la fluidità del testo contribuisce a una rapida lettura del libro; insomma se riesci a entrare nelle corde della storia la divori immediatamente.
Per quanto riguarda lo stile di Diego devo dire che è migliorato di pagina in pagina, il fluire libero dei pensieri dei protagonista è stato davvero apprezzabile. LE sue similitudini, metafore e perifrasi sono state a tratti quasi poetiche.
Non ci resta che aspettare il seguito! Infine vorrei complimentarmi con l'autore per la sua tenacia e determinazione, e che sia riuscito a raggiungere questo traguardo anche grazie alla piattaforma di wattpad, che ho sempre sostenuto, in quanto credo nel potere della rete e nell'interazione digitale tra più individui, vista come qualcosa di positivo e producente. Un enorme grazie alle miei compagne del review, sono contenta di aver partecipato, ma sopratutto un grande applauso alla Sperling per la disponibilità e serietà che la contraddistingue,

domenica 1 ottobre 2017

RELEASE BLITZ PARTY "ESTREMO INGANNO" di Cristina Vichi

Continuano le sorprese domenicali!! Ecco la mia tappa del Blitz di "Estremo Inganno" di Cristina Vichi. Vi aspetta una fantastica e intrigante intervista all'autrice, ma prima scopriamo insieme la scheda del libro per tutte le info :)

 Vi lascio qui il link segnalazione  di Tander, il suo precedente romanzo, che abbiamo già trattato sul blog, in occasione del COVER REVEAL :)

Scheda del libro

Titolo: eSTREmoinGAnno
Autore: Cristina Vichi
Genere: Dark Fantasy, Paranormal.
Editore: Selfpublishing
Pagine: 162
Prezzo Ebook: € 2,99 Aderisce al KindleUnlimited
Prezzo Cartaceo: € 8,00
Pubblicazione: 01/10/2017
Link di acquisto: eSTREmoinGAnno

Trama
Nel 1717 una giovane sventurata bruciò viva sul rogo, accusata di stregoneria. Quella drammatica storia fu tramandata nei secoli e il luogo della tragedia prese il nome di Katherine’sCity, in memoria della ragazza.
Kassy, diciassettenne del 2017, per strane e oscure ragioni si ritrova a vivere in prima persona la storia di Katherine, la Regina Rossa, scoprendo sulla propria pelle verità dimenticate, segreti inconfessabili e terribili maledizioni.
In un susseguirsi di scoperte sempre più inquietanti, l’angoscia di Kassy raggiunge l’apice quando capisce che la Regina Rossa non le ha rubato solo il corpo, lei vuole anche la sua anima, lei vuole scambiare i loro destini.
Chi brucerà sul rogo in quel terribile 17 ottobre 1717?


ABOUT THE AUTHOR;
Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli.
Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria. L’incontro con la Editor Emanuela Navone è illuminante, perché le permette di sperimentare l’universo della scrittura con maggior consapevolezza e nuovi stimoli.

Quando si conclude un romanzo non conta solo il risultato in sé, ma soprattutto il percorso che l’autore ha compiuto per arrivare a mettere la parola fine alla sua opera.
Di seguito le sue opere:
“Celeste: L’Ardore di una Donna” (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e prequel di “Celeste: La Forza di una Regina”.
“Destini Ingannati” (Seconda edizione: 06/01/2017). Romance/Mistery autoconclusivo.
“Celeste: La Forza di una Regina” (10/08/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di “Celeste: L’Ardore di una Donna”.
“E se poi te ne penti?!” (01/12/2016). Romance/Humor, autoconclusivo.
“Tander: Dentro di noi l’energia dei Fulmini” (20/05/2017). Urban/Fantasy autoconclusivo.
Blog Autore: Cristina Vichi Blog

Pagina Facebook: Cristina Vichi Autrice





Adesso veniamo a noi. Ho avuto modo di scambiare piacevolmente quattro chiacchiere con l'autrice. Abbiamo parlato sia del suo ultimo romanzo, che della sua vita e di altre curiosità. Ospitiamo per la #toptenanswer #quattrochiacchiereconlautore Cristina Vichi.
1.Quando hai iniziato a scrivere "Estremo inganno"? Ti ha ispirato una situazione in particolare?
L’idea di eSTREmoinGAnno è stata improvvisa e prepotente: ho rimandato i progetti di altri libri per dedicarmi a questo.  Prima di iniziare la stesura ne ho delineato la trama nei dettagli, mi è venuto molto naturale, come se la storia fosse già pronta nella mia mente. Il finale, invece, l’ho pensato a lungo, e ho lasciato indizi che aiutassero il lettore a capire chi brucerà sul rogo in quel terribile 17 ottobre 1717.

2.Quale scrittore italiano o straniero rappresenta per te un modello di riferimento letterario?
KenFollet.

3.Hai mai pensato di scrivere un noir o un romanzo storico, generi completamente diversi da i tuoi?
Mi piace molto variare, finora ho sperimentato molto nei miei libri, tuttavia il noir e lo storico non mi attirano.
Il Fantasy ha tante sfumature diverse e mi permette di dar sfogo all’immaginazione, forse è il genere che dovrei  prediligere.

5.Due buone ragioni per leggere "Estremo inganno".
L’articolazione della trama e i colpi di scena.

6.Come sei arrivata alla scelta del titolo?
È stato difficile trovare quello adatto. All’inizio avevo pensato a “La Regina Rossa”, perché Katherine viene rinominata così. Poi, siccome era un titolo molto usato, ho pensato ad altro. Trovare due titoli in uno mi ha fatto ammattire, ma sono soddisfatta: “estremo inganno” e “strega” al suo interno sono due titoli azzeccati.
7.A chi dedichi questo romanzo e perché?
Alla mia editor e grafica Emanuela Navone: senza di lei il mio percorso nella scrittura non sarebbe lo stesso. Emanuela crede nelle mie storie e ci ha investito il suo tempo per renderle al meglio. Penso che non la ringrazierò mai abbastanza, mi ha aperto un mondo.

8.Qual'é il tuo angolino perfetto per scrivere?
Scrivo al tavolo della sala, di solito la mattina quando la casa è vuota. Tuttavia, in fase di prima stesura tengo un quaderno nella borsa e mi capita di appuntare paragrafi nei luoghi più improbabili: ad esempio in macchina… no, non mentre guido J
9.Una parte di storia è ambientata nel 1717, come sei riuscita a descrivere luoghi così lontani nello spazio e nel tempo?
Per rendere l’ambientazione credibile e non incappare in errori storici, il romanzo ha richiesto un piccolo lavoro di ricerca. Per esempio ho scoperto che nel 1717 usavano l’acciarino, non esisteva il fiammifero. Ho letto molto anche sui pregiudizi:  erano malvisti i mancini e le donne coi capelli rossi.  Sapete perché si dice che il 17 porti sfortuna? Lo scoprirete leggendo il romanzo! ;)
10.Cosa rappresenta per te la scrittura? Raccontaci un po' di Cristina.
Sono una mamma, lavoro part-time come assistente dentista e dedico molto, forse troppo, tempo alla scrittura. Al momento sto facendo molta fatica a conciliare quotidianità e scrittura e mi capita spesso di sentire quel senso di frustrazione per non arrivare dappertutto. È difficile entrare e uscire da due mondi, e io lo faccio con frequenza.
Scrivere mi ha senz’altro cambiato la vita. Alle volte mi dico che sarebbe stato meglio non iniziare, perché ora è una droga e non riesco a smettere. Scrivere dà tanto a livello emozionale, ma chiede altrettanto,  soprattutto se l’autore è critico verso se stesso e ha una famiglia che ruota intorno a lui.
Scrivere è il meglio e il peggio che mi poteva capitare.

LA TAPPA DEL RELEASE FINISCE QUI, NON MI RESTA CHE FARE UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO A CRISTINA E SPERO DAVVERO CHE ANCHE QUESTA SUA NUOVA STORIA RAGGIUNGA IL SUCCESSO CHE MERITA!

SEGNALAZIONE "FIXED" ELEONORA RAGOZZINO+ INTERVISTA

Hello readers, scusate l'assenza, ma ho avuto un periodo piuttosto stressante. Come pensavo quest'ultimo anno di liceo inizia a pesare sin dalle prime settimane. Bando alle ciance oggi voglio presentarmi in romanzo di esordio di Eleonora Ragozzino "Fixed". Al solito vi allego la scheda con tutte le info e in basso troverete una mini intervista. E' stato davvero carino scambiare quattro chiacchiere con l'autrice. Sicuramente ciò che emerge è la voglia di fare e riuscire e anche se è dura farsi spazio nel mondo editoriale, noi sicuramente, possiamo darle una mano :)

Sinossi
Elisabeth non ha idea di cosa l'abbia portata alla morte.
Non ha nessun ricordo, e per quanto si sforzi non riesce a dare una risposta a nessuna delle domande che le affollano la mente.
Sa che indossa un assurdo abito da sposa, ma non ha la più pallida idea come sia legato a ciò che sta vivendo.
Elisabeth non ha mai creduto alla vita dopo la morte, ma giunta al cimitero è costretta a ricredersi perché dietro all'apparente tranquillità scopre un mondo che prende vita, popolato da persone che vita non hanno.
E ciò la porta a scontrarsi contro quelle che erano sempre state le sue sicurezze, rendendole difficile accettare la situazione.
Le sue giornate sono vuote, ma piene di domande senza risposta e nessuna voglia di reagire.
Finché non incontra Sam, l'unico capace di vederla.
Sam è pieno di vita, e sembra essere l'esatto opposto di ciò che è Elisabeth.
Eppure nonostante l'assurdità della situazione, Sam non vuole fare altro che aiutarla.
Vuole starle accanto, anche se lei non fa altro che allontanarlo.
Lo respinge, tentando di proteggere quel poco che le sembra rimasto della sua esistenza, ma lui non vuole altro che vada avanti e accetti ciò che le è successo.
Ma perché mai dovrebbe voler una cosa del genere?
Cosa può darle lei, quando non possono nemmeno sfiorarsi?
Appartengono a  due mondi diversi. Lui è vivo e pieno di opportunità che lei ormai non ha più.
Tutto questo le fa paura, non vuole provare nulla per lui . . .
Non fa altro che chiedersi perché lui tenga tanto a lei, da quando si rende conto di provare sentimenti che credeva di non poter più provare.
ABOUT THE AUTHOR: Eleonora ha vent’anni e frequenta la facoltà di fisica presso l’università della Calabria. Ama leggere, ma soprattutto immaginare e scrivere storie per dare libero sfogo alla sua fantasia. Ciò che è più importante per lei nelle sue storie, non è tanto cosa i suoi personaggi stiano facendo ma ciò che sono capaci di trasmettere, che abbiano reazioni e sentimenti veri, in modo da sembrare reali.


E adesso diamo spazio a Eleonora! Ecco le nostre chiacchiere letterarie :)
 1.   A quale autore italiano o straniero ti ispiri per la stesura dei tuoi romanzi?
Non c'è un autore in particolare a cui io mi ispiri, bensì a un particolare modo di scrittura.
Preferisco scrivere in prima persona, in modo che ciò che succede all'interno della storia sia più vicina al lettore, in modo che possa cogliere a pieno ciò che sta accadendo anche quando magari il o i personaggi ancora non ne sono in grado.
Inoltre, attraverso questo metodo, mi piace sottolineare la riflessione dei personaggi e le loro emozioni, facendoli scavare nel proprio essere, e non lasciando il lettore in superficie di quello che possono essere i personaggi all'apparenza.
Vorrei che leggendo quello che scrivo, si potesse cogliere un significato in più di quello che può essere legato alle semplici azioni o conversazioni. Che possa essere diverso per ogni persona...  questo sta a significare che ognuno lo ha elaborato a modo proprio, ma l'importante è che lasci qualcosa dietro di se anche quando viene terminato e rimesso al suo posto.
Spero vivamente di riuscire nell'intento

2. Due aggettivi per descrivere "Fixed".
Due aggettivi? beh... fixed ha due significati diversi, vuol dire aggiustato, come la protagonista una volta che è riuscita a superare quella che è l'elaborazione della sua morte, e statico, immobile, come quando si ritrova davanti un'intera esistenza che la sconvolge e non sa come affrontare.

3. A quale dei personaggi di "Fixed" ti senti più legata e perché?
Il personaggio a cui mi sento più legata è senz'altro Elisabeth, la protagonista. Volevo che fosse un personaggio tutt'altro che perfetto e le ho dato quelli che considero essere i miei difetti, in modo da poterli elaborare insieme a lei scrivendo.

4. Che rapporto hai con la tua casa editrice? Come è arrivata la scelta del titolo?La mia esperienza con la casa editrice è stata la prima in assoluto. E' il mio primo libro pubblicato ed è stato tutto nuovo per me.
Forse avrei voluto un po' più di attenzione o un sostegno in più, ma alla fine sono solo una delle tante persone con questo sogno ed è comprensibile doversi alzare le maniche per farsi spazio.

SoulPancake school college book reading GIF5. Raccontaci un po' quali sono le aspettative per questo tuo romanzo.
Le mie aspettative? Da persona abbastanza timida quale sono, vorrei innanzitutto che venisse apprezzato. So che non si può fare il mestiere dello scrittore senza dover giocare con le critiche (anche se io non mi considero minimamente tale) ma vorrei che il mio lavoro venisse ripagato anche con la piccola soddisfazione che anche se è stato acquistato da pochi è stato comunque apprezzato.


L'articolo finisce qui, e voi avete qualche curiosità sul romanzo? Lasciate pure qui sotto tutti i commenti. A presto e in bocca al lupo all'autrice.

martedì 26 settembre 2017

STEPHEN KING CHALLENGE: USCITA PER L'INFERNO

Buongiorno readers! Oggi iniziamo al meglio la giornata con la mia tappa della Stephen King Challenge. Il libro di cui ci occuperemo è "Uscita per l'inferno" E voi l'avete letto?

TITOLO:  Uscita per l'inferno
AUTORE: Stephen King
CASA EDITRICE: Sparling&Kupfer
PREZZO EBOOK: 7,99€
PREZZO CARTACEO: 18,00€

SINOSSI:Un uomo come tanti. Una vita regolare, un buon impiego, una moglie affettuosa e una tragedia con cui convivere, da quando l'unico figlio non c'è più. Da allora George e Mary hanno cercato di riprendere un'esistenza normale, ma in realtà niente è più come prima: qualcosa in George si è spezzato per sempre. Così, quando viene informato che la sua villetta, la sua ditta, l'intero quartiere in cui abita saranno spazzati via da un inutile prolungamento autostradale non ha dubbi e si schiera a fianco dei condannati a morte. Ambientato ai tempi di un'indimenticabile crisi energetica, nell'America angosciata e impaurita dal futuro, un romanzo duro e incalzante di Stephen King firmato con lo pseudonimo di Richard Bachman. 



LA SFIDA:
Se non avete visto i post precedenti vi lascio il link QUESTIONE DI LIBRI dell'articolo di Clarissa, ideatrice della challenge, in cui verrà spiegato ogni passaggio da seguire per accedere alla finalissima e avere la possibilità di vincere un premio messo il palio direttamente dalla casa editrice! Ogni blog si occupa di lanciare una sfida ai propri lettori, coerente con la trama del proprio romanzo. 
A causa di un inutile prolugamento dell'autostrada 784, George, il protagonista, è costretto a perdere la sua casa e l'impiego, dato che la lavanderia in cui lavora verrà rasa al suolo. E' questa la molla che farà scattare "la follia". Quello che vi chiedo è una foto stile Book on the road, scattate la foto scendendo in strada, va bene anche un viale visto da lontano, la vostra via, la stradina che si sgorge dalla vostra finestra, purché inquadriate l'asfalto, ma... ATTENTI ALLE MACCHINE!


N.B. Potete usare entrambe le versioni del libro, digitale o cartaceo, oppure solamente la cover, presa dal cellulare. Siate creativi! Mi raccomando seguite tutte le altre tappe e utilizzate gli hashtag #stephenkingchallenge e #uscitaperlinfernoSKC.
BUONA FORTUNA!

domenica 24 settembre 2017

RECENSIONE "SOPRA LE NUVOLE" di Emma Lu Griffin

Buona domenica readers, come state? Oggi, finalmente, vi porto la recensione dell'ultimo romanzo di Emma Lu Griffin, "Sopra le nuvole" edito da GENESIS PUBLISHING. Al solito vi lascio la trama, con i dati e il link d'acquisto.

TITOLO: "Sopra le nuvole"
AUTORE:  "Emma Lu Griffin"
CASA EDITRICE:  "Genesis Publishing"
PREZZO EBOOK: 3.99€
PREZZO CARTACEO:  12.60€
DATA DI USCITA: 30/11/16
LINK D'ACQUISTO

TRAMA: È allegra, spiritosa, testarda e romantica, ma Lucy è soprattutto innamorata di un sogno. Figlia unica e cresciuta in una tranquilla cittadina della periferia italiana, è la ragazza del gruppo di amici che si laurea a pieni voti, ha un lavoro e un bellissimo ragazzo che la adora. Ciò che renderebbe felice molte altre sue coetanee, per lei non è abbastanza e decide di lasciare tutto alle sue spalle per fuggire negli Stati Uniti a cercare il suo Principe Azzurro, un famoso ed eccentrico cantante rock, a cui si sente legata da sempre da un filo invisibile. Non osa rivelare a nessuno la vera motivazione della sua partenza, perché lei stessa si rende conto che il suo è un sogno adolescenziale. Ma questo sogno è talmente forte, e si insinua in modo così profondo nella sua vita, che a volte fatica a riconoscere la realtà dalla fantasia. La sera in cui, grazie all’aiuto di un amico, riesce a intrufolarsi nel camerino del suo idolo per dichiarargli il suo amore, il suo sogno romantico è annientato all’istante dalla cruda realtà. Sbronzo e sotto l’effetto di droghe, Martin la deride e manifesta apertamente il disprezzo nei suoi confronti. Delusa e disillusa Lucy sopravvive alla tristezza viscerale delle settimane successive, finché un giorno le loro vite si incrociano di nuovo... Ma lui non potrebbe essere davvero l’uomo meraviglioso che aveva da sempre sognato?


Lucy rappresenta il classico modello della ragazza "perfettina" eccelle in qualsiasi campo, bei voti, grandi amici, un uomo devoto e una famiglia dai sani principi, su cui sa di poter contare. Ma eccolo, che improvvisamente arriva il "colpo di testa". La nostra cara Lucy, che all'inizio sembra incarnare la figura della ragazza esemplare, perde le staffe e decide di mollare tutto per inseguire il suo obbiettivo; un sogno chiamato Martin. Fino a qui sembra essere rientrare tutto nella norma, se non fosse per il fatto che Martin non sa della sua esistenza.
AVVISO IMPORTANTE: IL POST  POTREBBE NON ESSERE ADATTO A UN PUBBLICO CHE ODIA I ROMANCE.
Ammetto che, anche per me, c'è stata una fase di scetticismo iniziale. A chi salta in mente di mollare la propria esistenza stabile, sicura e concreta, per volare dall'altra parte del mondo per conoscere il suo idolo? Okay, tutte ci abbiamo fatto un pensierino, ma non abbiamo mai prenotato il primo volo per stalkerizzarlo. 
La verità è che Lucy non rappresenta la ragazza fonte di ispirazione per le sue coetanee. La sua realtà inizia a starle stretta, come se si sentisse imprigionata in una sfera di vetro, senza via d'uscita. Finalmente trova la forza di rompere gli schemi, inseguire il suo sogno adolescenziale e... SBAGLIARE. Si, errare è la chiave del romanzo. La sua esistenza è sempre stata connotata dal motto "Scelgo di eccellere, non di competere"       
Sicuramente il suo irrompere nel camerino del nostro caro Martin, una rock-star scontrosa, è stato quasi a tratti divertente e comico.
Anche se all'inizio la situazione sembra precipitare, successivamente prenderà una piega del tutto differente. La scrittrice descrive con grande maestria le azioni nei minimi dettagli, trasmettendo al lettore le sensazioni dei singoli personaggi.

"I suoi occhi erano persi nei miei, le nostre labbra si sfioravano mentre i nostri respiri si mescolavano."

Una nota che ho apprezzato moltissimo è stata la scelta dell'autrice di inserire un tema moraleggiante. Martin fa uso di droghe e alterna momenti di stabilità, ad altri dove la sua ruvidezza e intrattabilità salta fuori. L'ingestione di queste sostanze porta solo all'oblio e alla sofferenza delle persone che ci stanno accanto. Purtroppo questa è una realtà cruda. Sempre più giovani fanno uso di sostanze stupefacenti, inclusi i "vip", che sembrano avere tutto, la bella vita, la villa al mare, i soldi, la ferrari, ma in realtà si sentono soli in mezzo a una moltitudine. E' questo quello che apprezzo in un romance; non si tratta solo di una storia d'amore; leggendo il testo puoi ricavare degli insegnamenti, dritte attuali, problemi che affliggono la società di oggi. 
Ma ovviamente, come ogni genere, ci sono dei "cliché" Martin, all'inizio sembra essere a tratti violento e permaloso, mentre Lucy si rivela la classica donna che farebbe di tutto per il suo amore. Al contrario, per quanto possa essere surreale la situazione, Lucy si rivela determinata e forte, soprattutto nell'aiutare Martin con i suoi problemi con la droga.

 "L'istinto ebbe il sopravvento: gli diedi uno schiaffo in pieno viso e, strappargli la siringa di mano, spezzai l'ago e gettai tutto nel cestino. Strinsi la testa con le mani come a volermi proteggere da cosa stava succedendo e feci un respiro profondo cercando di calmarmi."

Diversi colpi di scena manterranno fissa l'attenzione del lettore, come ad esempio l'arrivo di Gabriel, ex di Lucy, negli States. Vi anticipo che non promette nulla di buono.
 love amor sweet romance romantic GIFSicuramente Lucy, come ogni donna, ha l'istinto da crocerossina, ma da inguaribile romantica quale sono (non lo ammetto mai) ho adorato la sua tenacia e determinazione. Non si tratta più di una cotta per il suo idolo, ma semplicemente del forte sentimento che prova nei confronti di Martin.
*Piccola nota, l'impaginazione del libro e la qualità della carta è davvero ottima. La grafica è piacevole e la copertina, al tatto, è morbidissima. La adoro.*
La nostra cara rock-star riuscirà a uscire dal tunnel della droga e a non far scappare, con i suoi comportamenti esasperanti, Lucy?
Lo scoprirete solo acquistando il romanzo!!
E voi avete un idolo per il quale siete disposte a prenotare il primo volo diretto? Se è si, quale? Lasciate qui sotto un commento :)
Ringrazio Emma per avermi dato l'opportunità di leggere la sua storia e per la dolcissima dedica: "E io non posso che sognare che un pezzettino del suo cuore rimanga per sempre imprigionato dentro questa storia".



mercoledì 20 settembre 2017

BLOG TOUR "SE E' CON TE, SEMPRE" SCUOLA E CAMPUS, LA VISIONE DI UN ADOLESCENTE.

Cari readers, eccoci qui con l'ultima tappa del blog tour incentrato sul romanzo di Eleonora Gaggero "Se è con te, sempre" oggi andremo a parlare di SCUOLA E CAMPUS, LA VISIONE DI UN ADOLESCENTE.
Vi anticipo che potrete avere l'opportunità di vincere una copia cartacea del libro, a fine articolo troverete tutte le info! Ma prima vi lascio la sinossi:
Effy ha un sogno: diventare attrice. E questa per lei è un'estate speciale, perché il suo desiderio potrebbe avverarsi: parteciperà a un campus esclusivo, che forma i giovani talenti e mette in palio un viaggio a Los Angeles. Tra i ragazzi che sono riusciti a essere ammessi la rivalità è accesa, ma a unirli ci sono passione e talento. E così nascono amicizie fortissime, come quella che lega Effy a Stella, ballerina delicata e introversa, e al dolcissimo Alessandro, cantante dalla voce travolgente. Con lui Effy sente subito di avere qualcosa in comune, qualcosa di molto profondo. Ma James, bello e dannato, sembra non perdere occasione per stuzzicarla e farle intravedere, sotto la corazza da duro, un ragazzo per cui è impossibile non perdere la testa... Le giornate sono faticose: lezioni serrate, professori esigenti, scontri e batticuori. Ed Effy deve fare i conti anche con i segreti che si celano nella sua infanzia. Ma sarà il suo passato a ritrovarla, proprio al campus, e a rimettere insieme i pezzi del suo cuore spezzato, dandole la forza di realizzare il suo sogno.


La scuola rappresenta un contesto di sperimentazione del Sé in costruzione e di valutazione. Sin dall'infanzia, quest'ultima, è stata per noi un luogo di ritrovo con i nostri coetanei. Ed è proprio tra i banchi che sono nate le nostre amicizie più importanti, che poi siano durature o meno nel corso degli anni non importa! Ma la scuola rappresenta per noi anche un grande palestra di vita, in cui possiamo sperimentare le prime delusioni, ingiustizie e tradimenti da parte dell'amichetta. Ci mettiamo alla prova, aprendo anche un confronto con i nostri compagni, sia a livello scolastico e di preparazione, che per quanto riguarda le esperienze di vita.
Gli anni della piena adolescenza sono cruciali per l'esperienza scolastica, e questo può incidere pesantemente sull'identità del ragazzo. Il fatto di non essere apprezzati come si vorrebbe dall'insegnante, può infondere un senso di insicurezza.

Delle recenti ricerche dimostrano che le aspettative dei ragazzi nei confronti della scuola si sono modificate e riguardano principalmente la qualità delle relazioni con docenti e compagni.
Facendo però un paragone, in passato, la classe era un luogo in cui dominava, da parte dei ragazzi, un sentimento di timore nei confronti degli adulti. Oggi, invece, si respira un clima più sereno e informale nelle aule e gli studenti si sento autorizzati ad esprimere i loro stati d'animo, tra di loro e con alcuni insegnanti. E spesso in modi e toni non proprio consoni e corretti.
Però, spesso, accade che l'adolescente può avvertire un contrasto tra il bisogno di essere apprezzato per ciò che sta diventando come persona e la "freddezza" dei numeri con cui viene valutato. Quante volte vi è capitato di prendere un'insufficienza e di esservela presa sul personale? In realtà noi alunni non siamo solo numeri. Il voto è unicamente una valutazione che riguarda la nostra preparazione di quel preciso momento, che può essere influenzata o meno dal nostro stato d'animo e/o da vicende esterne. Quindi si rischia di confondere il dato che dovrebbe essere "oggettivo" del voto, con una valutazione di sé come persona.
Importante è il confronto con il proprio gruppo dei pari, perché così l'adolescente scopre i propri limiti e possibilità. Ma proprio da questo, il ragazzo, può sentirsi sotto pressione. E' capitato tante volte, a ciascuno di noi, di sentire "il peso della competizione", di crogiolarsi perché il compagno ha fatto meglio di noi e il suo lavoro viene apprezzato, mentre il nostro no. 
E' proprio in aula che, con il passare degli anni, sperimentiamo la responsabilità e il prendersi carico delle nostre azioni. 
Voti insufficienti sono esistiti da sempre, oggi però tendono ad assumere un valore emotivo oltre che oggettivo. La bocciatura viene vissuta come un evento catastrofico, e non importa se in quell'anno hai avuto problemi famigliare/personali, sei pur sempre stato bocciato! Ma in fondo queste sono le piccole "sconfitte" della vita, e dopo dei periodi turbolenti e non felici, il sole torna a splendere comunque.
L'adolescente a scuola comincia a stringere le prime amicizie e forse anche a prendersi le prime cotte; sviluppa un senso di insofferenza nei confronti del docente, che spesso e volentieri, è solo un "dittatore" che ci ruba del tempo prezioso, costringendoci a studiare argomenti noiosi.
Insomma... gli anni della scuola sono sempre considerati i più belli della nostra vita, e per voi è stato così? Fatemi sapere qui sotto con un commento :) ecco tutte le regole per poter vincere la vostra copia!!

COME VINCERE LA COPIA CARTACEA: 

  • Metti mi piace alla pagina Facebook Fabbri Editori
  • Diventa lettore fisso dei blog che partecipano al blogtour
  • Commenta questo post https://goo.gl/6ibozM nell'evento Facebook raccontando il tuo sogno adolescenziale
  • Condividi pubblicamente l'evento su Facebook e tagga due amici

mercoledì 13 settembre 2017

RECENSIONE "LOVE TAKE-AWAY" di Gaby Hope.

Buongiorno meraviglie! Cosa ne pensate di questo splendido zainetto ice di @carpisaofficial in similpelle? Lo useò per i primi giorni di scuola, è super comodo, capiente e con varie tasche, ma soprattutto versatile, in quanto anche elegante. Bando alle ciance, domani, per me, inizia il quinto anno di liceo e prima di crogiolarmi tra i libri di scuola e interrogazioni imminenti, vi voglio parlare del primo romanzo di Gaby Hope "Love take-away". Come al solito vi lascio i dati e la sinossi, prima di procedere con la recensione!
AUTORE: Gaby Hope.
TITOLO: "Love take-away"
PUBBLICATO DA: Streetlib.
DATA DI USCITA: NUOVA STAMPA GIUGNO 2017.
PREZZO EBOOK: 2,99€
PREZZO CARTACEO: 8,99€
LINK D'ACQUISTO


TRAMA:Scappo per poter ricominciare. E quale luogo migliore se non "la città che non dorme mai?" Nubi che sovrastano il cielo Londinese verranno spazzate via dall'ironica e sognatrice incallita Sophie Fiore, la tipica ragazza Italiana della porta accanto, che tra incontri-scontri con la famiglia "clonata con il seme della perfezione" Hemmerson, e le risate sensazionali della famiglia Mckenzie, in grado di "travolgerti" come un uragano, la condurranno verso la felicità sperata e verso la scoperta di valori come amicizia, amore e famiglia, lasciando un'impronta fondamentale anche nelle giornate più improbabili. Intrighi amorosi, sguardi seducenti, amicizie e serate scoppiettanti vi lieteranno le ore da passare in compagnia con questi indimenticabili personaggi. D'altronde sognare non è la chiave di tutto?




 lights london big ben city lights cars gif GIFLa protagonista del romanzo è Sophie, una giovane ragazza italiana che vede nella magica città di Londra un modo per poter ricominciare da capo la sua vita. Si presenta come una ragazza semplice, più un tipo da jeans e maglietta, senza fronzoli, spontanea e diretta. Analizzando il suo personaggio sicuramente ho apprezzato la sua tenacia; lascia l'università perché non riesce più a stare dentro le spese e non volendo gravare sui genitori cerca un lavoro, anche se verrà licenziata quattro volte. Ho condiviso il suo spirito di sacrificio e determinazione, mentre su altre scelte, che non posso spoilerarvi, l'ho vista un pochino più ingenua e infantile per la sua età. Ma d'altronde ogni personaggio ha delle proprie caratteristiche. Credo sia giusto non rappresentare i classici tòpos/cliché. Nella vita non esistono solo le persone forti e coraggiose, ma anche altre, che a causa di esperienze passate, possono essere più fragili ed assumere comportamenti innocenti e avventati.
Il genere del romanzo oscilla tra il rosa e il comico, quindi questo lo rende abbastanza fluido. Qualche intoppo in alcuni periodi, mentre parecchie descrizioni sono state rese nei minimi particolari. E' un libro che consiglio di leggere soprattutto alle giovani, in quanto la morale del romanzo è estremamente educativa. Credere nei sani principi e nei sogni, ma anche nelle proprie capacità. La forza di volontà, lo spirito di iniziativa, sono qualità che non dovrebbero mancare a un giovane. Pertanto è una consigliatissima lettura di fine estate, adatta sicuramente a un target di giovanissimi.
Da romanticona avrei preferito leggere qualcosa di più sul primo incontro tra Travis e Sophie. Sicuramente, tra le mille peripezie che costellano il romanzo, non vi annoierete.
Ciò che tengo a sottolineare è che l'autrice è emergente e ha auto la forza, come tutte le altre scrittrici self, di autopubblicarsi. Ovviamente, dietro, non può esserci tutto il lavoro di revisione ed editing che può svolgere una casa editrice, si tratta pur sempre del suo primo lavoro, quindi apprezzo molto il suo mettersi in gioco.

Per quanto riguarda il finale è stata una sorpresa e l'abilità di scrittura è notevolmente spiccata, chiudendo così in bellezza il manoscritto.


"L'effetto del Jack Daniels"
Il mio risveglio è caratterizzato, inspiegabilmente da un sorriso ebete stampato sul volto completamente avvolta e  avvinghiata tra due possenti braccia e una gamba che sovrastano il mio corpo.

Ecco un piccolo estratto del romanzo! Per le inguaribile romantiche avrete pane per i vostri denti!
Piccolo appunto che volevo fare: ADORO LA COPERTINA. E' colorata, vivace, e riassume il senso del romanzo. L'ho trovata molto graziosa, in fondo... anche l'occhio vuole la sua parte ;)
Ringrazio Gaby per avermi spedito la sua copia  e avermi dato la possibilità di leggere la sua storia. Ci rivedremo sicuramente con un altro articolo sul suo prossimo romanzo, sono sicura che continuerà a scrivere, migliorandosi e conservando lo stesso entusiasmo che ha messo per questo lavoro!

A presto, con la prossima recensione :)

Lettori fissi

Cerca nel blog

Dove compri i tuoi libri?

Translate